Incontro

A Roma, l’incontro nazionale della Fap Acli

Si è tenuto oggi, presso il salone del I piano di via Marcora a Roma l’incontro nazionale promosso dalla Fap Acli, dal titolo “Valore Lavoro. Fap e impegno intergenerazionale“, rivolto al comitato e ai segretari provinciali.

A introdurre i lavori, moderati dal vice segretario Rosario Cavallo, il Segretario nazionale Serafino Zilio che ha letto la propria relazione, soffermandosi sulla necessità di riscoprire i valori della solidarietà concreta, della condivisione  e della partecipazione, in un periodo particolarmente difficile in cui gli anziani tribolano per arrivare a fine mese e i più giovani faticano a trovare lavoro. Da qui l’appello alla politica perchè trovi una nuova via per il supporto agli over 65, bilanciando il delicato equilibrio con i più giovani.

E’ intervenuto poi Antonio Russo, membro di presidenza Acli  con delega alle Politiche Sociali e al welfare, il quale ha ricordato le grandi difficoltà che stanno attraversando il Paese: l’indebolimento del patto intergenerazionale, l’occupazione precaria, la denatalità, l’invecchiamento della popolazione, ecc. L’invito è stato quello precipuo di avviare politiche serie per il lavoro, soprattutto giovanile e di conciliazione, affinche si recuperino i valori fondanti del lavoro, vero collante tra le generazioni, attraverso un circuito di responsabilità e reciprocità capace di raccogliere anche il lascito valoriale degli anziani.

A prendere la parola è stato quindi Paolo Formelli, Vice Segretario nazionale, che ha ricordato come la Fap intenda concentrare le proprie azioni per garantire più welfare e lavoro, invocando una ridistribuzione delle ricchezze e una maggiore occupazione, collaborando alla ricostruzione civile e morale del Paese e favorendo incontri intergenerazionali fra associazioni e giovani.

Al termine è seguito un ampio dibattito in cui i presenti hanno ribadito la necessità di un impegno forte della Fap, per rilanciare il proprio impegno sindacale.

Russo

Platea